Un seminario per Anna Maria Mandillo

1 giugno, 2015

Per ricordare Anna Maria Mandillo ad un anno dalla sua scomparsa, l’Associazione Bianchi Bandinelli, in collaborazione con l’Associazione italiana biblioteche e la Direzione generale biblioteche, organizza un seminario di studi intitolato: Biblioteche, servizi, democrazia. Il seminario si terrà il 16 giugno 2015 nell’auditorium dell’Istituto per i beni sonori e audiovisivi (Discoteca di Stato), via Michelangelo Caetani 32, Roma, alle ore 15.
Il programma trae spunto dall’analisi di Mandillo su alcuni temi significativi – servizi nazionali, deposito legale, diritto d’autore – e prevede interventi e testimonianze che intendono approfondire aspetti funzionali e punti critici della situazione delle biblioteche italiane, offrendo un contributo al rilancio di questi istituti.
Nel corso del seminario verrà presentato il volume di scritti di Anna Maria Mandillo, Biblioteca come servizio pubblicato dall’Associazione italiana biblioteche.

 

 

Biblioteche, servizi, democrazia

In ricordo di Anna Maria Mandillo

16 giugno 2015, ore 15.00
Auditorium dell’Istituto centrale per i beni sonori e audiovisivi
Via Michelangelo Caetani, 32 – Roma

Coordina Marisa Dalai Emiliani, Associazione Bianchi Bandinelli

Saluti
Massimo Pistacchi, Istituto centrale beni sonori e audiovisivi
Rossana Rummo, Direzione generale biblioteche
Enrica Manenti, Associazione italiana biblioteche

Interventi
Luca Bellingeri
Impegno e passione. Anna Maria e le biblioteche

Claudio Leombroni
Per la riorganizzazione dei servizi bibliografici e bibliotecari nazionali

Rosa Maiello
Il diritto d’autore: la difesa del servizio pubblico delle biblioteche tra riforme e controriforme

Paola Puglisi
Il deposito legale: una “legge delle mancanze” con il “sapore dell’avanguardia”

Giovanna Merola
Presentazione del volume La biblioteca come servizio. Scritti di Anna Maria Mandillo

Testimonianze
Rosaria Campioni, La leale collaborazione fra Stato e Regioni
Angela Benintende, L’impegno nella Direzione generale per le biblioteche
Vittoria Tola, La rivista Digitalia
Madel Crasta, Professione: com’era, come sarà
Marisa Dalai Emiliani, Il lavoro nell’Associazione Bianchi Bandinelli

 



I commenti sono chiusi.