Marisa Dalai Emiliani: In ricordo di Andrea Emiliani

27 Marzo, 2019

Il patrimonio culturale italiano ha perduto con la scomparsa il 25 marzo scorso di Andrea Emiliani uno dei suoi più appassionati conoscitori e indomiti difensori. Il suo importante contributo alla storia dell’arte è testimoniato dagli studi dedicati a Raffaello e a Federico Barrocci, ai Carracci e a Guido Reni, dei quali ha organizzato mostre memorabili nel ruolo di Soprintendente della Pinacoteca Nazionale di Bologna. Ma l’Associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli vuole ricordarlo soprattutto come promotore e protagonista negli anni settanta del Novecento di una vera e propria rivoluzione nel modo di intendere e praticare la tutela dei beni culturali e ambientali, una “tutela come servizio pubblico” per citare le sue stesse parole, fondata su un’azione conoscitiva del territorio che aveva il suo strumento privilegiato nella catalogazione integrata, da porre a fondamento delle politiche del governo locale.

Della sua vasta e seminale produzione pubblicistica non dimentichiamo due testi che hanno orientato un’intera generazione: Una politica dei beni culturali, edito da Einaudi e Dal museo al territorio, delle  edizioni Alfa di Bologna, entrambi del 1974.      

Marisa Dalai Emiliani
Presidente onoraria



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *