Commissione Franceschini vol. 1

25 febbraio, 2014

Gli Atti della “Commissione Franceschini”:

PER LA SALVEZZA DEI BENI CULTURALI IN ITALIA (vol. I)

Atti e documenti della Commissione d’indagine per la tutela e la valorizzazione del patrimonio storico, archeologico, artistico e del paesaggio.

Casa editrice Colombo, Roma 1967

 

Vai alla scheda sui tre volumi | Singoli volumi: VOLUME I   |  VOLUME II  |  VOLUME III

1967_comm_franceschini01

VOLUME PRIMO
Sintesi del sommario

Relazione della Commissione d’indagine:
Dichiarazioni da valere come proposte per la revisione delle leggi, delle strutture e degli ordinamenti – Raccomandazioni.

Indagine valutativa e propositiva dei Gruppi di studio:
Sui Beni archeologici – Sui Beni artistici e storici – Sui Beni monumentali e ambientali – Sui Musei, Gallerie, Collezioni ecc. – Sui Beni librari e archivistici – Sull’organizzazione scientifica – Sulla formazione del personale.

Adeguamento dei mezzi finanziari.

 

Indice completo del vol. I

 

 

 

INDICE DEL PRIMO VOLUME

 

PREFAZIONE

Sommario dell’opera

 

COSTITUZIONE DELLA COMMISSIONE D’INDAGINE

La legge istitutiva

Membri e gruppi di studio della Commissione

Insediamento della Commissione

Prolusioni del Ministro della Pubblica istruzione, on. Luigi Gui e del Presidente della Commissione, on. Francesco Franceschini

 

Parte Prima

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE D’INDAGINE

 

INTRODUZIONE

 

DICHIARAZIONI da valere come proposte per la revisione delle leggi di tutela concernenti il patrimonio culturale nazionale, delle strutture e degli ordinamenti amministrativi, e per i relativi adeguamenti finanziari

 

Dichiarazione di principio

 

Parte I – BENI CULTURALI 

[per aprire e scaricare la “Parte I: Beni culturali” (Titoli I-VI)

in formato Pdf 38kb (tratta dal sito archivi.beniculturali.it), clicca qui]

 

— Titolo I – Dichiarazioni generali

Dich. I – Patrimonio culturale della Nazione

Dich. II – Provvedimenti per la tutela e la valorizzazione dei Beni culturali

Dich. III – Natura giuridica dei Beni culturali

Dich. IV – Dichiarazione di Bene culturale

Dich. V – Raccolte di Beni culturali

Dich. VI – Richiesta di dichiarazione negativa

Dich. VII – Elenchi dei Beni culturali

Dich. VIII – Obblighi e diritti dei proprietari

Dich. IX – Accessi, riproduzioni, rilievi

Dich. X – Intervento cautelare su Beni non dichiarati

Dich. XI – Poteri di ordinanza del Soprintendente

Dich. XII – Autorizzazioni per rimozione e modificazione

Dich. XIII – Manutenzione e restauro di Beni culturali

Dich. XIV – Deposito dei Beni culturali mobili

Dich. XV – Ordine di sospensione dei lavori

Dich. XVI – Impiego del servizio di sicurezza

Dich. XVII – Godimento pubblico dei Beni culturali

Dich. XVIII – Espropriazioni dei Beni culturali

Dich. XIX – Alienazioni e acquisto coattivo

Dich. XX – Esportazione dei Beni culturali

Dich. XXI – Informazione scientifica

 

— Titolo II – Dei Beni archeologici.

Dich. XXII – Beni archeologici e zone archeologiche

Dich. XXIII – Catalogazione dei Beni archeologici

Dich. XXIV – Zone di riserva archeologica

Dich. XXV – Espropriazione dei Beni archeologici

Dich. XXVI – Disciplina delle ricerche e degli scavi

Dich. XXVII – Scoperte fortuite

Dich. XXVIII – Catalogazione dei Beni archeologici esistenti

Dich. XXIX – Beni archeologici di nuovo rinvenimento

Dich. XXX – Pubblicazione di campagne di scavo e di Beni rinvenuti

Dich. XXXI – Distruzione di Beni archeologici

 

— Titolo III – Dei Beni artistici e storici.

Dich. XXXII – I Beni artistici e storici

Dich. XXXIII – Arte contemporanea e nuovi mezzi espressivi

Dich. XXXIV – Beni immobili e loro pertinenze .

Dich. XXXV – Cose sacre e adibite al culto

Dich. XXVI – Elementi inseriti in edifici

Dich. XXXVII – Perimetri di tutela monumentale

Dich. XXXVIII – Autorizzazioni del Soprintendente

 

— Titolo IV – Dei Beni ambientali.

Dich. XXXIX – I Beni culturali ambientali

Dich. XL – Centri storici e loro tutela

Dich. XLI – Nuovi insediamenti urbani

Dich. XLII – Beni ambientali dello Stato e di Enti territoriali

Dich. XLIII – Dichiarazione di Bene ambientale

Dìch. XLIV – Beni ambientali dichiarati

Dich. XLV – Utilizzazione dei Beni ambientali

Dich. XLVI – Piani regolatori

Dich. XLVII – Limitazione all’utilizzazione dei Beni ambientali; indennizzi

Dich. XLVIII – Patrimonio arboreo, singolarità naturali, particolarità geologiche, fauna

Dich. XLIX – Norme e misure di tutela ambientale

 

— Titolo V – Dei Beni archivistici.

Dich. L – I Beni archivistici

Dich. LI – Documenti dei pubblici poteri

Dich. LII – Documenti dei privati

Dich. LIII – Richiesta di accertamento del valore culturale di Beni archivistici

 

— Titolo VI – Dei Beni librari.

Dich. LIV – I Beni librari

Dich. LV – Raccolte e Beni librari singoli

Dich. LVI – Stampati e prodotti grafici

Dich. LVII – Fungibilità tra Soprintendenze bibliografiche e archivistiche

 

Parte Il – ORGANIZZAZIONE

— Titolo VII – Dell’organizzazione centrale.

Dich. LVIII – Nuove strutture per la tutela dei Beni culturali

Dich. LIX – Attribuzioni del Ministro della Pubblica Istruzione

Dich. LX – Consiglio Nazionale dei Beni culturali

Dich. LXI – Comitati nazionali di settore del Consiglio Nazionale

Dich. LXII – Amministrazione autonoma dei Beni culturali

Dich. LXIII – Consiglio d’amministrazione dell’Amministrazione autonoma

Dich. LXIV – Compiti del Consiglio d’amministrazione

Dich. LXV – Collegio dei revisori dell’Amministrazione autonoma

Dich. LXVI – Soprintendenze generali e Servizi generali

Dich. LXVII – Organismi per l’arte contemporanea

Dich. LXVIII – Apparato scientifico e tecnico dell’Amministrazione autonoma

Dich. LXIX – Coordinamento dell’Amministrazione autonoma con altre istituzioni pubbliche e private

 

— Titolo VIII – Dell’organizzazione locale.

Dich. LXX – Organizzazione e compiti delle Soprintendenze territoriali

Dich. LXXI – Soprintendenze speciali

Dich. LXXII – Conferenze dei Soprintendenti – Consulte regionali

Dich. LXXIII – Musei

 

— Titolo IX – Del personale.

Dich. LXXIV – Qualificazione del personale

Dich. LXXV – Ruoli del personale

Dich. LXXVI – Carriere del personale

Dich. LXX VII – Determinazione dell’organico del personale

Dich. LXXVIII – Prestazioni esterne speciali

Dich. LXXIX – Situazione del personale nel regime transitorio

 

— Titolo X – Della gestione e contabilità

Dich. LXXX – Contabilità e strumenti contabili dell’Amministrazione autonoma

Dich. LXXXI – Cassa d’integrazione per il personale

 

Parte III – ADEGUAMENTO FINANZIARIO E DISPOSIZIONI FINALI.

Dich. LXXXII – Calcolo per l’adeguamento finanziario

Dich. LXXXIII – Disposizioni tributarie

Dich. LXXXIV – Sanzioni per la violazione delle norme di tutela

 

RACCOMANDAZIONI E ORDINE DEL GIORNO FINALE

Raccomandazione I – Urgenza di provvedere alla sicurezza del patrimonio culturale

Raccomandazione Il – Provvedimenti d’urgenza per la difesa ambientale

Raccomandazione III – Catalogazione dei Beni culturali

Raccomandazione IV – Restituzione di Beni a dignità artistica

Raccomandazione V – Provvedimenti d’urgenza contro deturpazioni di Beni culturali

Raccomandazione VI – Sedi per gli organi centrali e per le istituzioni scientifiche nazionali

Raccomandazione VII – Provvedimenti d’urgenza per la formazione del personale scientifico e tecnico

Raccomandazione VIII – Interventi per l’arte contemporanea

Raccomandazione IX – Educazione e sensibilizzazione dei cittadini al rispetto dei Beni culturali

Ordine del giorno finale

 

PRESENTAZIONE DEI LAVORI

Discorso del Presidente della Commissione

Discorso del Ministro della Pubblica Istruzione

 

 

Parte Seconda

INDAGINE VALUTATIVA E PROPOSITIVA DEI GRUPPI DI STUDIO DELLA COMMISSIONE

 

SEZIONE I – INDAGINE SUI BENI ARCHEOLOGICI

a cura del I Gruppo di studio (Coordinatore prof. M. Pallottino)

 

Premessa

I – Oggetto della tutela e della valorizzazione: sua peculiarità e conseguenze

Opportunità di una definizione – L’oggetto del pubblico interesse alla luce dei principi dell’archeologia moderna – Identificazione del patrimonio archeologico, quale oggetto di tutela, con il «valore storico» dei resti antichi – Il problema del «valore economico» – Concetto «dinamico» di patrimonio archeologico – Limiti della materia d’interesse archeologico.

 

II – Protezione del sottosuolo, dei resti e delle zone archeologiche

I problemi e i principi della salvaguardia del patrimonio archeologico sul terreno – Cause di distruzione o di deperimento – Limiti delle possibilità di difesa e criteri di soluzione – Provvedimenti d’imperio: espropriazione, obbligo di denuncia – Provvedimenti d’intervento: scavi preventivi; pianificazione urbanistica e territoriale; «riserve archeologiche».

 

III – Scavi clandestini e dispersione dei ritrovamenti: azione intensiva, opportunità di un riesame del regime di proprietà e della circolazione delle cose d’interesse archeologico

I problemi e i principi della salvaguardia delle scoperte e del patrimonio archeologico mobile – Situazione attuale degli scavi clandestini (e dei fondi archeologici) in Italia – Aspetti concomitanti: i traffici e le esportazioni illegali; il problema delle falsificazioni – Misure dirette repressive e preventive – Rimedi risalenti alle cause: proposte di revisione del regime giuridico vigente in ordine alla disciplina dei rinvenimenti, delle proprietà, del commercio e della esportazione.

 

IV – Disciplina della ricerca archeologica

La ricerca archeologica di fronte ai problemi della tutela e della valorizzazione – Difetti attuali del sistema delle ricerche archeologiche e della prassi di scavo – Limitazione degli scavi e condizione di una ricerca valida: il programma – I soggetti della ricerca – La regolamentazione tecnica.

 

V – Studio e pubblicazione delle scoperte e delle cose d’interesse archeologico inedite

L’illustrazione scientifica come dovere della tutela e della valorizzazione del patrimonio archeologico – Aspetti negativi della presente situazione, con particolar riguardo all’accumularsi degl’inediti – Gl’indirizzi e i mezzi di studio – Disciplina della pubblicazione delle scoperte e degl’inediti – Strumenti editoriali e loro coordinamento.

 

VI – Conservazione, restauro, presentazione, godimento delle cose d’interesse archeologico

I problemi e i principi della tutela conservativa del patrimonio archeologico – Conservazione e restauro – Sistemazioni monumentali e musei archeologici – Fruizione dei Beni archeologici conservati.

 

VII – Funzioni educative e culturali

La diffusione della cultura archeologica come dovere sociale: aspetti, esigenze, limiti – I problemi didattici ed educativi – Conoscenza e godimento del patrimonio archeologico da parte del grande pubblico – Regolamentazione delle attività culturali in rapporto alla tutela dei Beni archeologici.

 

VIII – Considerazioni e proposte sugli strumenti della tutela e della valorizzazione del patrimonio archeologico: necessità di una riforma strutturale e di un adeguamento del personale e dei mezzi finanziari

Manchevolezze degli ordinamenti attuali – Necessità di strumenti propri e distinti per la tutela archeologica – Necessità di una superiore azione pro- grammatica e coordinatrice sul piano scientifico – Necessità di una piena funzionalità dell’amministrazione centrale e periferica – Adeguamento numerico e qualificazione del personale – Finanziamento.

 

 

SEZIONE Il – INDAGINE SUI BENI STORICO-ARTISTICI MEDIOEVALI, MODERNI E CONTEMPORANEI

a cura del II Gruppo di studio (Coordinatori on. G. Vedovato e sen. C. Levi)

 

I – Sintesi sui problemi di tutela e valorizzazione delle opere d’arte medioevali e moderne e degli oggetti d’interesse storico-culturale (G. Vedovato)

Premessa

 

A) Problemi generali

1. Beni storico-artistici in proprietà di Enti

2. Tutela delle opere storico-artistiche da parte dello Stato

Insufficienza dei mezzi finanziari – Mancanza di personale – Difficoltà amministrative.

3. Altri problemi per la difesa del patrimonio artistico

Problemi del restauro – Controllo sulle opere d’arte e sugli oggetti d’interesse storico-culturale di proprietà privata – Contribuiti dello Stato per beni mobili di privati – Uffici di esportazione – Ricerche in città e borghi dell’alto medioevo e relativi oggetti di artigianato – Mostre – Acquisti di opere d’arte.

4. Conclusione e proposte preliminari

 

B) Problemi particolari

1. Patrimonio etnografico

Stato attuale delle misure di tutela – Considerazioni e proposte: Soprintendenza all’Antropologia culturale e all’Etnologia Italiana.

2. Beni numismatici

Diffusione dei beni numismatici – Carenze ed esigenze.

3. Strumenti musicali antichi

Diffusione degli strumenti musicali antichi – Carenze ed esigenze per la tutela e la valorizzazione . Conclusioni e proposte.

4. Oggetti di arredamento

Incremento delle collezioni esistenti presso i musei – Carenza di restauratori specializzati . Ricognizione, schedatura e custodia degli arredi sacri.

5. Disegni e stampe

 

Il – L’arte contemporanea (C. Levi).

Principi generali

Proposte particolari

Organismi incaricati dei rapporti con l’arte contemporanea, loro funzioni e problemi

 

Nota sul recupero di opere d’arte sottratte o disperse durante e dopo la seconda guerra mondiale

 

Schema di disegno di legge per la disciplina delle mostre d’arte (Consiglio Superiore Antichità e Belle Arti)

 

 

SEZIONE III – INDAGINE SUI BENI MONUMENTALI E AMBIENTALI

a cura del III Gruppo di studio (Coordinatori proff. G. Astengo e A. Barbacci)

 

I – Monumenti, ambiente e bellezze naturali (Barbacci)

A) Monumenti

Definizione dei Beni da tutelare – Giustificazione della tutela – Monumenti architettonici – Monumenti scultorei – Monumenti pittorici – Monumenti immobili per destinazione – La suppellettile dei monumenti – La tutela dei monumenti – Il restauro dei monumenti – Proposte.

 

B) L’ambiente dei monumenti

Rapporti dei monumenti con l’ambiente – Grattacieli – Valorizzazioni e liberazioni – Mura e torri – Canali urbani Architettura minore – Risanamento dell’ambiente – Disciplina dello spazio urbano – Proposte.

 

C) Tutela delle bellezze naturali

Ricognizione delle bellezze naturali – Problemi di tutela paesistica – Direttive di tutela paesistica – Azione delle Soprintendenze – Legge di tutela paesistica – Riforme proposte.

 

Monumenti adibiti ad usi non culturali

 

II – Tutela e valorizzazione dei Beni culturali ambientali (Astengo)

Premessa

1. Il paesaggio naturale

2. Il paesaggio umanizzato

3. Gli insediamenti antichi

4. La città attuale nel suo divenire

Venti anni di crescita incontrollata – Carenze tecnico-giuridiche ed operative della pianificazione urbanistica – Effetti negativi in assenza e in presenza dei Regolamenti Edilizi – Effetti negativi delle procedure di formazione dei piani comunali – Il fallimento dei Piani Intercomunali – La mancata formazione dei piani particolareggiati di esecuzione – La «logica» della legge del ‘42 Condizioni di sviluppo per l’architettura contemporanea.

5. Principi per la tutela e valorizzazione dei Beni ambientali

 

 

SEZIONE IV – INDAGINE SUI MUSEI, LE GALLERIE, LE COLLEZIONI PRIVATE, I CAMPI DI SCAVO, ECC.

compiuta dal IV Gruppo di studio (Coordinatore prof. B. Forlati Tamaro)

 

Premessa: origine e sviluppo dei Musei

 

I – I Musei considerati nel loro complesso

Esigenze di carattere tecnico – Esigenze di carattere scientifico – Esigenze di carattere culturale-didattico – Esigenze di tutela e di custodia.

 

Il – I Musei considerati per categorie

Musei archeologici – Complessi monumentali e campi di scavo – Musei d’Arte medioevale-moderna – Complessi monumentali di età medioevale-moderna senza utilizzazione – Raccolte d’arte di civiltà extra-europee – Musei a carattere storico-documentario – Musei diocesani – Musei non statali dipendenti da enti pubblici – Collezioni private – Mostre a carattere temporaneo – Soprintendenze speciali collegate con Musei Nazionali.

 

III – Carenze ed esigenze dei Musei

Stato attuale dei Musei – Musei archeologici – Musei d’arte medioevale e moderna – Conclusioni.

 

IV – Proposte conclusive

Complessi di proprietà dello Stato – Musei non statali – Collezioni private.

 

 

SEZIONE V – INDAGINE SUI BENI LIBRARI E ARCHIVISTICI

compiuta dal V Gruppo di studio (Coordinatore prof. A. Campana)

 

Introduzione

«Patrimonio storico» in generale e in particolare – Beni librari e Beni archivistici – Connessioni – Distinzioni – Interferenze – Interferenze con il settore dei Beni artistici – Impostazione dell’indagine.

 

I – BENI LIBRARI

Strutture generali

 

Raccolte dello Stato

Problemi di conservazione quanto agli edifici – Problemi di conservazione quanto al materiale – Incrementi – Acquisti di materiale prezioso – Diritto di stampa – Attrezzature edilizie, scaffalature, arredamenti – Catalogazione ordinaria e scientifica – Documentazione fotografica e servizi fotografici – Attrezzature fotografiche, scientifiche e tecniche – Funzioni educative e culturali – Personale – Problemi delle due Biblioteche Nazionali Centrali – Problemi di biblioteche speciali – Biblioteche di Enti Ecclesiastici posseduti dallo Stato.

 

Raccolte di enti pubblici, di enti morali, di privati

Biblioteche di Enti locali – Biblioteche di altri Enti – Biblioteche di Enti ecclesiastici e religiosi – Biblioteche e Beni librari privati.

 

II – BENI ARCHIVISTICI

Premessa

Organizzazione e strutture

Amministrazione centrale – Amministrazione periferica – Servizi speciali Per sonale

 

Beni archivistici dello Stato

A) Fondi già pervenuti agli Organi della conservazione

Mezzi di controllo del patrimonio archivistico – Archivieconomia locali, attrezzature, condizionamento delle unità archivistiche – Protezione fisica – Acquisti di materiale documentario – Valorizzazione dei Beni Archivistici dello Stato.

B) Fondi prodotti da Uffici Statali e destinati a passare agli Organi della conservazione

Rapporti tra l’Amministrazione Archivistica e gli Uffici Statali – Incremento ordinario – Tutela sugli Atti di Stato presso privati, Enti pubblici ed Enti ecclesiastici – Rapporti con altri settori.

 

Beni archivistici non di Stato

A) Fondi di Enti Pubblici

Regime delle «separate sezioni d’archivio» – Il problema degli archivi moderni – Incrementi straordinari – Valorizzazione dei beni archivistici di Enti Pubblici – Personale – Fondi di Enti Pubblici esistenti fuori dell’archivio cui appartengono – Problemi dell’intervento statale e di mecenatismo locale – Rapporti con gli archivi ecclesiastici.

B) Fondi archivistici privati

Gli archivi privati – Situazione di diritto e di fatto – Incrementi straordinari degli Archivi di Stato – Valorizzazione dei beni archivistici privati – Incentivi per gli Archivi privati.

 

 

SEZIONE VI – INDAGINE SULL’ORGANIZZAZIONE SCIENTIFICA

compiuta dal VI Gruppo di studio (Coordinatore prof. E. Onorato)

 

Introduzione: categorie dei beni da proteggere

Documenti utili per la storia dell’umanità – Documenti utili per la storia della Terra.

 

I – Attività di ricerca

 

Il – Attività di protezione e restauro

Istituto Centrale del Restauro – Istituto di Patologia del Libro – Centro di Fotoriproduzione, Legatoria e Restauro degli Archivi di Stato – Opificio delle Pietre Dure – Gabinetto Nazionale dei Disegni e Stampe – Calcografia Nazionale – Istituto per il Restauro Architettonico.

 

III – Attività di documentazione

Istituto di Rilevamento (Gabinetti aerofotografico e geofisico) – Istituto delle Riproduzioni (Gabinetto ed Archivio fotografico, Cineteca, Gabinetto delle riproduz. plastiche) – Centro elettronico per il Catalogo.

 

IV – Seminari e consigli scientifici per il restauro e la conservazione

 

Schema per una Carta del Restauro (Romanelli, Barbacci, Brandi)

 

Note illustrative e propositive degli istituti scientifici esistenti

 

 

SEZIONE VII – INDAGINE SULLA FORMAZIONE DEL PERSONALE

a cura del Coordinatore prof. C. L. Ragghianti

 

Premessa

Formazione degli specialisti e degli insegnanti di storia dell’arte

 

Università, facoltà ed istituti con gli insegnamenti e corsi, e situazione del personale docente e tecnico

 

A) Per le specializzazioni in Architettura, Urbanistica ed affini

 

B) Per le specializzazioni in Storia dell’Arte antica, medioevale e moderna

Facoltà di Magistero – Gl’insegnamenti nella scuola media e secondaria – Facoltà di Lettere e Filosofia.

 

C) Scuole di perfezionamento e di specializzazione

 

Conclusioni

 

 

Parte terza

REVISIONE DELLE NORME DI TUTELA, DELLE STRUTTURE E DEGLI ORDINAMENTI AMMINISTRATIVI. ADEGUAMENTO DEI MEZZI FINANZIARI

I lavori dei Gruppi di studio VII e VIII

 

ADEGUAMENTO DEI MEZZI FINANZIARI

a cura della Presidenza della Commissione

 

Premessa

A) Spese straordinarie

B) Spese ordinarie

C) Spese per il fabbisogno di personale

 

Allegati

1) Bilanci della Pubblica Istruzione e dell’Interno dal 1946 al 1966 con gli stanziamenti per i Beni culturali e le relative percentuali

2) Spese sostenute dalla Cassa per il Mezzogiorno nel primo quindicennio per spese archeologiche e monumentali

3) Dal rapporto del vice-presidente della Commissione Nazionale per la programmazione economica, prof. Saraceno

4) Dal Programma di Sviluppo Economico Quinquennale

5) Parere del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro sul Piano Quinquennale

 

Elenco degli Archivi, delle Biblioteche e dei Musei, scavi, monumenti e raccolte archeologiche, artistiche, storiche, scientifiche

Elenco degli Archivi

Elenco delle Biblioteche

Elenco dei Musei, Scavi, Monumenti e Raccolte

 

 

INDICE ANALITICO DELLE DICHIARAZIONI