Signor ministro, non sono un archeologo polveroso

Su Repubblica di oggi, 5 febbraio, il ministro Dario Franceschini a una domanda sulla marcia organizzata dall’Associazione Bianchi Bandinelli sull’Appia Antica per il 13 febbraio, risponde così: “Bianchi Bandinelli era un riformatore, non un conservatore. L’Appia Antica ci sta a cuore. Il direttore sarà scelto con un bando internazionale: avrà autonomia fiscale, gestionale… Non capisco dove sia l’indebolimento”. A questo proposito sembra opportuno riprodurre qui una lettera di Bianchi Bandinelli del 1960 accompagnata da un’altra lettera, scritta dal presidente dell’Associazione Bianchi Bandinelli, Vezio De Lucia, al ministro Franceschini.

Da sinistra: rappresentante della Casa Mazzocco, Aldo Calò, Giuseppe Capogrossi, Felice Casorati, Ranuccio Bianchi Bandinelli, Giulio Carlo Argan, Enrico Galassi, Renato Guttuso.
Da sinistra: rappresentante della Casa Mazzocco,
Aldo Calò, Giuseppe Capogrossi, Felice Casorati,
Ranuccio Bianchi Bandinelli, Giulio Carlo Argan,
Enrico Galassi, Renato Guttuso.

Continue reading

Il trionfo del silenzio-assenso. Dove porta il secondo tempo della riforma Franceschini

di Pier Giovanni Guzzo

La riforma dell’organizzazione del Ministero per i Beni Culturali in questi giorni è avanzata di un passo, avvicinandosi sempre di più al traguardo di una struttura esclusivamente burocratica. L’accorpamento delle tre tradizionali branche della tutela in un unico ufficio periferico, ed in un’unica Direzione Generale centrale, altro non è che l’avvenuta supremazia della forma sulla sostanza. A nessuno si può chiedere di essere esperto in più discipline diverse fra loro; e, di conseguenza, il responsabile dei nuovi uffici tricorpore dovrà fidarsi di quanto gli viene sottoposto oppure fare di testa sua. Nel primo caso si addossa responsabilità che non potrà valutare; nel secondo correrà il rischio di aberranti azioni. È prevedibile, quindi, che regnerà un plumbeo “silenzio assenso” su tutto: così che sarà possibile avere mano libera nella trasformazione del territorio senza tener più conto di limitazioni e vincoli, come molti, a cominciare da alti livelli istituzionali, desiderano. Continue reading

25 giugno 2014 – MetroNeapolis: archeologia e urbanistica nella nuova metropolitana di Napoli

Progetto NapoliA seguito della visita di studio dello scorso 3 aprile alle stazioni della linea metropolitana di Napoli e al cantiere di piazza Municipio, l’Associazione Bianchi Bandinelli ha organizzato un incontro per riprendere e approfondire il tema dei progetti, realizzati e in corso, delle “stazioni dell’arte” del capoluogo partenopeo.

La conferenza, intitolata MetroNeapolis: archeologia e urbanistica nella nuova metropolitana di Napoli, si è tenuta all’INASA mercoledì 25 giugno.

Sono intervenuti Elena Camerlingo, Daniela Giampaola, Serena Riccio e Ugo Carughi. Ha introdotto e coordinato i lavori Vezio De Lucia.
In conclusione si è tenuto un dibattito con il pubblico presente in sala, condotto dal giornalista Giuseppe Pullara.

Scarica il Programma

Scarica il Comunicato stampa

Collegamento alla pagina dedicata alla visita del 3 aprile 2014 a Napoli

21 marzo 2014 – Archeologia e città: dal Progetto Fori all’Appia Antica

2014-03-21_appiaL’Associazione Bianchi Bandinelli promuove un convegno dedicato ai grandi nodi dell’archeologia di Roma “Archeologia e città: dal Progetto Fori all’Appia Antica”, che si terrà venerdì 21 marzo presso il Teatro dei Dioscuri di Roma.

L’occasione nasce dalla volontà di tornare a riflettere sul rapporto fra l’archeologia e la città contemporanea, da troppo tempo trascurato. Il confronto ripartirà dalle conquiste e dalle proposte del secolo scorso, come il vincolo di tutela e di destinazione a parco pubblico posto sull’intero comprensorio dell’Appia Antica negli anni Sessanta e l’idea del “Progetto Fori”, proposto negli anni Settanta per ripristinare il tessuto archeologico sottostante la Via dei Fori Imperiali trasformandolo in una parte vissuta della città moderna, senza renderlo un recinto archeologico.

Ne discuteranno Adriano La Regina, Francesco Erbani, Giovanni Caudo, Rita Paris, Anna Maria Bianchi e Vezio De Lucia.

Sito dedicato al convegno: http://daiforiallappia.wordpress.com

Programma convegno Archeologia e città

Comunicato Stampa convegno Archeologia e città

Collegamento all’articolo di F. Erbani sul Piano del Comune di Roma per la demolizione di Via dei Fori Imperiali (La Repubblica.it – Roma 18/03/2014)

foriappia