11 gennaio 2014 – La partecipazione della ABB alla manifestazione “500 no al MiBACT”

1514020_705655716146318_2000437210_nfoto“Non c’è futuro per il patrimonio italiano se non c’è futuro per i professionisti dei beni culturali, che quel patrimonio conoscono e tutelano ogni giorno”, questa la sintesi dell’intervento dell’Associazione Bianchi Bandinelli alla manifestazione dell’11 gennaio. Ben più dei previsti “500 NO al MiBACT” sono stati confermati e argomentati con forza in piazza della Rotonda a Roma dai precari della cultura, che rappresentavano una cinquantina tra associazioni e movimenti dei professionisti dei beni culturali. L’Associazione ha sottolineato come senza di loro tutela e valorizzazione del Patrimonio italiano diventerebbero impossibili, nonostante nessuno ad oggi sia in grado di precisarne l’entità. Su questa sfida l’impegno dell’Associazione Bianchi Bandinelli, che intende sostenere l’iniziativa dell’autocensimento dei precari del MiBACT e delle istituzioni degli enti locali.

Pdf dell’intervento ABB alla manifestazione 500 NO ABB_ 11_01_2014_DEF

Comunicato stampa congiunto diffuso al termine della manifestazione

Articolo di Stefano Miliani su L’unità (ed. web) del 9.01.2014

Link ad un’intervista radiofonica sui temi della manifestazione rilasciata dalla ABB

Pdf “Bando 500 giovani – prima versione del 7 dicembre 2013

Pdf Bando 500 Giovani per la Cultura – seconda versione

Pagina dedicata all’autocensimento dei professionisti precari 

19 dicembre 2013 – Materiali del convegno “L’Italia dei beni culturali: i nodi del cambiamento”

logo solo colonnaAttraverso la pagina dedicata ai materiali si possono leggere o scaricare in formato pdf gli interventi di Guido Melis, Vittorio Emiliani, Irene Berlingò, Marisa Dalai Emiliani, Sara Parca, Claudio Gamba, Paola Elisabetta Simeoni, Giorgio Sanguinetti e Salvatore Settis al convegno “L’Italia dei beni culturali: i nodi del cambiamento. Ricordando l’impegno e le proposte di Giuseppe Chiarante”, che si è svolto il 3 dicembre a Roma, Sala Capitolare, Senato della Repubblica.

Collegamento alla pagina con i materiali del convegno

18 dicembre 2013 – comunicato stampa congiunto delle associazioni e sigle sindacali aderenti alla manifestazione “500 No al MIBACT”

500 no MIBACTL’Associazione Bianchi Bandinelli, coerentemente con l’impegno degli ultimi anni, ha sottoscritto il documento delle associazioni e sigle sindacali che organizzano la manifestazione di protesta dei Professionisti del Patrimonio “500 NO AL MIBACT” per l’11 gennaio prossimo (Roma, piazza della Rotonda, ore 10,30). Nonostante le recenti modifiche apportate al bando “500 giovani per la Cultura” del 7 dicembre, emanato a seguito del decreto Valore Cultura dello scorso agosto, ritiene infatti che la buona occupazione nel settore sia più che mai a rischio, e di conseguenza la tutela e la valorizzazione del Patrimonio culturale nazionale. 

Pdf Comunicato 500 no al MiBACT_18dicembre2013

Pdf Bando 500 Giovani per la Cultura

Link esterno alla pagina di coordinamento nazionale per la manifestazione

 

 

3 dicembre 2013 – L’Italia del beni culturali: i nodi del cambiamento

Logo convegno ABB, 3 dic 2013Martedì 3 dicembre 2013 si svolgerà a Roma il convegno L’Italia del beni culturali: i nodi del cambiamentoRicordando l’impegno e le proposte di Giuseppe Chiarante, promosso dall’Associazione Bianchi Bandinelli per ricordare la lunga attività di Chiarante in difesa dei beni culturali e avanzare riflessioni e proposte sul presente.

Tra i relatori Giuseppe Vacca, Guido Melis, Vittorio Emiliani. La giornata terminerà con le conclusioni di Salvatore Settis sul tema Italia bene comune.

Programma: ABB Programma Convegno 3 dic 2013-2

Pagina dedicata al convegno

Pagina dedicata a Giuseppe Chiarante

9 aprile 2013 – Dopo l’incontro a L’Aquila del 5 aprile

2009-12-10_L_Aquila_logo_miniSi è tenuto il 5 aprile  in Palazzo ‘Ignazio Silone’, sede della Giunta regionale d’Abruzzo, l’incontro  “L’Aquila 2013. Se quattro anni vi sembran pochi “, organizzato dal Comitatus Aquilanus e da altri movimenti cittadini, con la collaborazione  dell’Associazione Bianchi Bandinelli. La presidente Marisa Dalai Emiliani  è intervenuta mettendo a nudo le  conseguenze, per il patrimonio storico-artistico,  del lungo commissariamento seguìto  al terremoto del 2009 e  gestito dalla Protezione Civile. In particolare ha lanciato l’allarme per i numerosi beni ecclesiastici danneggiati,  recuperati  e restaurati autonomamente dalla Curia, sottraendoli all’alta  vigilanza degli organi di tutela.

5 aprile 2013 – Incontro a L’Aquila, a quattro anni dal sisma

2009-12-10_L_Aquila_logo_miniVenerdì 5 aprile, si terrà l’incontro “L’Aquila 2013. Se quattro anni vi sembran pochi”, promosso da Comitatus Aquilanus, Associazione Bianchi Bandinelli, Italia Nostra Emilia Romagna, Italia Nostra L’Aquila, Comitato 3,32, Appello per l’Aquila, Assemblea Cittadina, Cittadinanza attiva. L’incontro si terrà presso il Centro Servizi Volontariato, Via Campo di Pile, alle ore 14. Coordina Carla Cimoroni, interventi di Roberto De Marco, Enrico Pugliese, Antonio Perrotti, Alessandra Vittorini, Antonio di Gennaro, Pierluigi Cervellati. A seguire dibattito con Enza Blundo, Giandomenico Cifani, Gianlorenzo Conti, Marisa Dalai, Ettore Di Cesare, Paolo Muzi. Alle 18: Ex libris, incontro con alcuni autori di libri sul terremoto, coordina Francesco Erbani, interventi di Manuele Bonaccorsi Giuseppe Caporale, Georg Frisch, Giustino Parisse, Alessandro Zardetto, Alberto Puliafito. Conclusioni di Vezio De Lucia.

Apri il programma completo dell’iniziativa: 2013-04-05_incontro su L’Aquila a 4 anni dal sisma

25 febbraio 2013 – Documento ABB “L’Italia dei Beni culturali: i nodi del cambiamento”

L’Associazione “R. Bianchi Bandinelli”, in continuità e coerenza con la sua storia, a cui hanno dato impulso intellettuali e politici come Giulio Carlo Argan e Giuseppe Chiarante, indica in sintesi alcune delle proposte contenute in un più ampio Documento-Dossier che verrà consegnato al futuro Ministro dei Beni culturali e del paesaggio e alle forze politiche, per affrontare i problemi nodali di una politica per il Patrimonio culturale da troppo tempo latitante in Italia. Le proposte muovono da un’analisi critica della realtà attuale e prevedono sia azioni immediate e concrete, sia un progetto di profondo rinnovamento da realizzare a medio-lungo termine, in una prospettiva più generale che investa tutti gli aspetti della Cultura del Paese.

Pagina con il documento

Scarica il documento con le proposte in sintesi: 2013-02-25_ABB_proposteBC

18 febbraio 2013 – Convegno sul “futuro per i beni culturali”

L’Associazione Bianchi Bandinelli segnala, nell’ambito della campagna elettorale, una iniziativa organizzata dal Partito Democratico sul tema “Italia bene comune. Un futuro per i beni culturali”, che si terrà a Roma il 18 febbraio (ore 16.00-19.30), Sala conferenze PD, via S. Andrea delle Fratte 16. La nostra Associazione sarà rappresentata da alcuni membri del consiglio direttivo.

Programma dell’iniziativa: 2013-02-18_incontro_PD

Lettera con proposte funzionari: 2013-02-18_futuro-beni-culturali

28 gennaio 2013 – Convegno “La cultura al lavoro”

L’Associazione Bianchi Bandinelli parteciperà al convegno della CGIL “La cultura al lavoro. Politiche per la buona occupazione nei Beni Culturali” (Roma, 28 gennaio 2013, ore 9.30, Sala delle Terme di Diocleziano). La nostra Associazione sarà rappresentata dalla presidente Marisa Dalai Emiliani. La conclusioni saranno affidate al segretario generale CGIL Susanna Camusso.

Programma del convegno: 2013-01-28_CGIL_culturaallavoro

12 gennaio 2013 – Ripartire dalla cultura: un documento per il nuovo Governo

L’Associazione Bianchi Bandinelli ha partecipato alla stesura, ha sottoscritto e invita a sottoscrivere il documento “Ripartire dalla cultura: cinque priorità e dieci obiettivi per guardare al futuro”. Il documento è stato promosso insieme a MAB, ANAI, AIB, Icom Italia, FAI, Federculture, Italia Nostra, Comitato per la bellezza e sostenuto anche da numerose altre associazioni, da autorevoli studiosi e da candidati alle elezioni. E’ possibile leggerlo e sottoscriverlo andando al link qui sotto.

Link esterno per firmare: http://www.ripartiredallacultura.it/

16 novembre 2012 – Incontro su Giuseppe Chiarante: politica e cultura

L’Associazione per il rinnovamento della sinistra e l’Associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli invitano all’incontro “Giuseppe Chiarante: politica e cultura”. Comunicazioni, interventi e testimonianze di Aldo Tortorella, Adriano La Regina (introduzioni), Luciana Castellina, Umberto D’Angelo, Piero Di Siena, Graziella Falcone, Giovanni Galloni, Claudio Gamba, Alba Sasso, Vincenzo Vita, Agostino Ziino. Coordina Alfiero Grandi. È previsto il saluto della sen. Anna Finocchiaro. Venerdì 16 novembre 2012, ore 9.30 – 13.00, Camera dei Deputati – Auletta dei Gruppi Parlamentari, Via di Campo Marzio, 78 – Roma.

Trattandosi di edificio della Camera dei Deputati, per disposizione regolamentare, vi è l’obbligo di giacca e cravatta per gli uomini.

27 settembre 2012: “L’Italia dei Beni Culturali: formazione senza lavoro e lavoro senza formazione”

L’Associazione Bianchi Bandinelli ha organizzato per il 27 settembre 2012 una grande iniziativa di riflessione, confronto, protesta e proposta sulla situazione delle professioni del patrimonio culturale e sull’emergenza delle diverse forme di precariato nell’ambito della conoscenza e della tutela: “L’Italia dei Beni Culturali: formazione senza lavoro e lavoro senza formazione”.

3-10 settembre 2012 – Appelli per Brera, per l’Istituto di Studi Filosofici, per la costiera Sorrentino-Amalfitana

Di fronte ai continui attacchi al patrimonio culturale e al paesaggio, agli istituti e ai musei, si stanno moltiplicando appelli della società civile contro episodi di distruzione, rischi di chiusura, privatizzazione, smantellamento delle strutture di tutela, riduzione o blocco dei finanziamenti. Poiché non crediamo che si tratti solo della congiuntura economica ma di un più vasto e scellerato disegno, ancorché scoordinato, anche l’Associazione Bianchi Bandinelli ha voluto aderire ad alcuni appelli, invitando a diffonderli.

Appello per la Pinacoteca di Brera (link a Petizionionline)

Appello per l’Istituto di Studi Filosofici (link a Petizionepubblica)

Appello per la costiera Sorrentino-Amalfitana (link a ItaliaNostra)

30 novembre 2011 – Ornaghi ministro e Cecchi sottosegretario

L’Associazione Bianchi Bandinelli ha appreso con soddisfazione della nomina del Segretario generale del Mibac, Roberto Cecchi, alla carica di Sottosegretario per i beni e le attività culturali. Siamo certi che la sua competenza tecnica e la profonda conoscenza del Ministero gli permetteranno di affiancare ottimamente l’opera del nuovo Ministro Lorenzo Ornaghi. A entrambi rivolgiamo l’augurio di buon lavoro e il pressante invito ad arginare i problemi del patrimonio culturale in Italia, rilanciandone il ruolo strategico, come auspicato anche nella lettera al Presidente Napolitano del 15 novembre, sottoscritta dalla nostra Associazione.

15 novembre 2011 – Appello a Napolitano “Per il titolare dei Beni Culturali alta competenza e netta discontinuità”

L’Associazione Bianchi Bandinelli hasottoscritto insieme al Comitato per la Bellezza, a Italia Nostra, al WWF-Italia e a banner_abb_miniEddyburg, una lettera al Presidente della Repubblica: “Per il titolare dei Beni Culturali alta competenza e netta discontinuità”. Nella lettera si chiede che venga scelta una personalità in grado di rispondere alla desolante situazione del MiBAC, con “risorse ridotte al livello della mera sopravvivenza, investimenti ormai quasi inesistenti, tecnici ministeriali, in assenza di concorsi, drammaticamente insufficienti di numero oltre che anziani, promosse ad alti livelli dirigenziali persone bocciate nei rari concorsi ledendo ogni meritocrazia, decine di Soprintendenze gestite pertanto ad interim, commissariamenti diffusi e in più di un caso altamente dannosi, co-pianificazione paesaggistica Ministero-Regioni praticamente ferma in un Belpaese aggredito dalla speculazione, educazione sempre più inadeguata al rispetto e alla fruizione del patrimonio storico-artistico e del paesaggio”.

Testo integrale della lettera: 2011-11-15_Governo_Monti_Appello_Napolitano