L’Associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli ricorda Antonio Cederna

conferenza-cederna-2016ABB ricorda Antonio Cederna

 

L’associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli, fondata nel 1991 da Giulio Carlo Argan per condurre attività di studi, ricerche e formazione nel campo dei beni culturali, ricorda Antonio Cederna a venti anni dalla scomparsa. Cederna, archeologo, giornalista, studioso, impegnò gran parte della vita a difendere il patrimonio storico artistico italiano, e di Roma in particolare, dagli scempi e dal malgoverno. Lo fece scrivendo centinaia di articoli, su Il Mondo di Mario Pannunzio, poi sul Corriere della Sera, la Repubblica e l’Espresso, e anche militando in associazioni ambientaliste – fu tra i fondatori di Italia Nostra – e svolgendo attività politica. Fu consigliere comunale e deputato della sinistra indipendente dal 1987 al 1992. Ma l’azione di Cederna non fu solo di tipo interdittivo, fu anche propositiva, volta al rinnovamento dell’urbanistica e al miglior uso del patrimonio e dello spazio pubblico.
Per ricordare e ripensare le politiche per Roma di Antonio Cederna l’associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli ha promosso la conferenza che il senatore Walter Tocci, a suo tempo amico e collaboratore di Cederna, terrà giovedì 17 pomeriggio alla Camera dei deputati, dopo il saluto della presidente Laura Boldrini e un intervento di Vezio De Lucia presidente dell’associazione.
L’evento sarà trasmesso in diretta sulla webtv della Camera dei Deputati.

24 maggio 2014 – Appello al Presidente della Repubblica per la tutela del paesaggio italiano

casemobiliIl presidente dell’Associazione Bianchi Bandinelli, Vezio De Lucia, è tra i primi firmatari dell’appello inviato dal Forum nazionale Salviamo il Paesaggio al Presidente della Repubblica per richiedere un suo intervento a tutela del paesaggio italiano contro l’emendamento approvato dalla Camera dei Deputati in sede di approvazione del cosiddetto “Piano Casa”, che liberalizza la realizzazione di “case mobili” all’interno di campeggi e villaggi turistici.

Leggi il testo dell’appello 24maggio2014_appello case mobili

Collegamento esterno a Salviamo il Paesaggio

15 gennaio 2014 – approvata dalla Camera la proposta di legge in materia di professioni dei beni culturali

Camera

In data 15 gennaio 2014 è stata approvata dalla Camera – relatrice in Assemblea Manuela Ghizzoni (PD) della VII Commissione Cultura -, la Proposta di Legge Madia ed altri C. 362 “Modifiche al codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n.42 in materia di professioni dei beni culturali”. La discussione passa ora al Senato.

Pdf testo della Proposta di Legge pdl362