Interventi – Franceschini ieri e oggi (di Claudio Gamba)

Dario e Commissione FranceschiniNel 2014, mentre il Ministero dei beni culturali stava approntando una serie di discutibili provvedimenti e riforme, è passato sotto silenzio il cinquantesimo anniversario della Commissione Franceschini. Per gli addetti ai lavori non ci sarebbe da aggiungere molto: è stata la più ampia e qualificata discussione sulla situazione dei beni culturali in Italia. E sottolineo “beni culturali” perché proprio in quell’occasione entrò nella nostra legislazione l’espressione già diffusa in ambito internazionale e si fissò il nuovo concetto estensivo di cultura come testimonianza di civiltà. Fino a quel momento si parlava di “antichità e belle arti” e oggi, non si sa se per nostalgica romanticheria o beata ignoranza, si è tornati a usare quelle desuete parole, scalciate via da un secolo di riflessioni estetiche, critiche e metodologiche.

Continue reading

5 maggio 2014 – Seminario per i soci: Franceschini, una commissione un ministro

Dario e Commissione FranceschiniUna fortuita congiuntura ha fatto insediare il nuovo ministro Dario Franceschini a 50 anni dalla legge istitutiva della Commissione Franceschini (n. 310, 26 aprile 1964), il maggiore “cantiere” del dopoguerra per un ripensamento dei problemi e delle soluzioni per la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale. L’Associazione Bianchi Bandinelli ha colto l’occasione per organizzare un laboratorio-seminario al fine di rileggere alcune delle questioni sollevate allora dalla Commissione alla luce degli attuali sviluppi.

Claudio Gamba ha ricostruito puntualmente i lavori della Commissione Franceschini, in un ricco intervento basato sui documenti e materiali contenuti nei tre volumi che raccolgono gli Atti della Commissione, pubblicati nel 1967. Pietro Giovanni Guzzo ha successivamente riassunto i provvedimenti di legge in materia di tutela dei Beni Culturali seguiti ai lavori della Commissione, tra il 1967 ed oggi, mentre Umberto D’Angelo ha concluso con una relazione sull’ organizzazione attuale del MiBACT e proposte di modifica.

Dopo i tre interventi è seguito un partecipato dibattito fra i soci presenti in sala, nel corso del quale sono emersi pareri, osservazioni e proposte, raccolte dai membri del Consiglio Direttivo al fine di elaborare una posizione ufficiale dell’Associazione da presentare al Ministro, intorno alla quale l’Associazione prevede di organizzare a breve una giornata di discussione pubblica.

 

Scarica il Programma

 

22 febbraio 2014 – Il ministro Franceschini a 50 anni dalla Commissione Franceschini

Dario e Commissione FranceschiniIl nuovo ministro dei beni culturali del Governo Renzi è Dario Franceschini. L’Associazione Bianchi Bandinelli gli augura buon lavoro e sin da ora chiede che vengano ascoltate le richieste formulate dai tecnici e dagli studiosi, in particolare quelle riassunte nel nostro documento “L’Italia dei beni culturali: i nodi del cambiamento”. Una fortuita congiuntura fa insediare il nuovo ministro Franceschini a 50 anni dalla legge istitutiva della Commissione Franceschini (n. 310, 26 aprile 1964), il maggiore “cantiere” del dopoguerra per un ripensamento dei problemi e delle soluzioni per la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale. In occasione della ricorrenza, la nostra Associazione organizzerà una tavola rotonda, a cui fin d’ora è invitato il ministro, per rileggere alcune delle questioni sollevate dalla Commissione Franceschini alla luce degli attuali sviluppi. La legge del 1964 chiedeva di intervenire sui problemi della struttura amministrativa, sulle carenze del personale e sull’esiguità dei mezzi finanziari. Saprà il ministro Franceschini dare risposte ai problemi di allora e a quelli, non molto lontani, di oggi?

Abbiamo aggiornato l’elenco dei ministri dell’istruzione e poi dei beni culturali dal dopoguerra a oggi: vai alla pagina