Gli archeologi e le visite al Quirinale

Pubblichiamo un comunicato dell’Associazione nazionale archeologi sulle visite al Quirinale.

Dal 23 giugno il Quirinale diventerà “la casa degli Italiani”, come ha annunciato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella lo scorso 2 giugno per la Festa della Repubblica. Ma per garantire il servizio il Quirinale ha deciso di ricorrere ai volontari del Touring Club e agli studenti e tirocinanti dell’Università di Roma. Le guide turistiche professioniste, costituite da storici dell’arte, archeologi e specialisti del patrimonio culturale non potranno più accedere al Palazzo del Quirinale per svolgere la propria attività lavorativa. «Non comprendiamo la decisione del Quirinale – dichiara Salvo Barrano, presidente dell’Associazione Nazionale Archeologi – di ostacolare i professionisti nello svolgimento del lavoro per il quale si sono formati e per il quale dovrebbero essere adeguatamente retribuiti, ed esprimiamo piena solidarietà agli esperti archeologi, archivisti, bibliotecari e storici dell’arte che non potranno più svolgere l’attività di guida all’interno del Quirinale». Continue reading

29 novembre 2014 – L’Associazione Bianchi Bandinelli aderisce alla manifestazione “Cultura è lavoro”

29novlogomanifestazioneIl 29 novembre i professionisti dei Beni Culturali scendono in piazza, per la seconda volta nel 2014, dopo la manifestazione di gennaio “500 no al MiBACT”, per dare voce alle esigenze comuni di archeologi, archivisti, bibliotecari, restauratori e storici dell’arte e sfidare il Governo sulle politiche culturali e sulla valorizzazione del patrimonio storico-artistico.

Continue reading