10 dicembre 2014 – “Una vita per il restauro”. Giornata in ricordo di Giuseppe Basile

cavallo-raivela AssisiL’Associazione Bianchi Bandinelli, in collaborazione con l’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro e con l’Istituto Nazionale per la Grafica, promuove per mercoledì 10 dicembre 2014 una giornata per ricordare Giuseppe Basile, ad un anno dalla scomparsa.

Collegamento alla pagina sul convegno

Continue reading

19 settembre 2013 – L’Associazione Bianchi Bandinelli ricorda Giuseppe Basile

CA-158L’Associazione Bianchi Bandinelli ricorda l’impegno di Giuseppe Basile nella difesa dei Beni Culturali attraverso le parole di Claudio Gamba.

Pagina con il testo “La scomparsa di Giuseppe Basile”

Galleria immagini di Giuseppe Basile

12 marzo 2010 – Restauro fatto a pezzi. A sostegno dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro

2010-03.12_foto_assisiIl 12 marzo 2010, ore 17.00-19.30, si terrà a Roma, presso l’Accademia Nazionale di San Luca (Piazza dell’Accademia di San Luca, 77) un incontro a sostegno dell’Istituto del restauro, promosso da Università degli Studi di Roma Tre, Università degli Studi della Tuscia, Dipartimento di Storia dell’arte – Sapienza Università di Roma, Associazione Amici di Cesare Brandi, Associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli, Associazione Giovanni Secco Suardo, E.C.C.O. European Confederation of Conservator-Restorers’ Organisations, A.R.I. Associazione Restauratori d’Italia. Interverranno studiosi e personalità del mondo della cultura.

 Locandina (PDF)  |   Comunicato stampa (PDF)

9 febbraio 2010 – Appello contro lo sfratto dell’Istituto del restauro (IsCR)

ISCR_sedeInvitiamo a sottoscrivere l’Appello al Presidente della Repubblica per evitare il trasloco definitivo in ambienti provvisori dell’ISCR (Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro), a seguito dello sfratto esecutivo dalla sede storica di San Francesco di Paola a Roma (locali che furono trovati da Giulio Carlo Argan e sistemati sotto la direzione di Cesare Brandi). Oltre a riflettersi negativamente sul prestigio italiano nel campo del restauro, il trasferimento provvisorio pone gravi incognite, come la riapertura della Scuola del Restauro che potrebbe essere rimandata, e l’efficienza delle strutture tecnico-scientifiche che potrebbe risultare fortemente compromessa.

Per firmare: http://www.gopetition.com/online/33441.html