25 giugno 2014 – MetroNeapolis: archeologia e urbanistica nella nuova metropolitana di Napoli

Progetto NapoliA seguito della visita di studio dello scorso 3 aprile alle stazioni della linea metropolitana di Napoli e al cantiere di piazza Municipio, l’Associazione Bianchi Bandinelli ha organizzato un incontro per riprendere e approfondire il tema dei progetti, realizzati e in corso, delle “stazioni dell’arte” del capoluogo partenopeo.

La conferenza, intitolata MetroNeapolis: archeologia e urbanistica nella nuova metropolitana di Napoli, si è tenuta all’INASA mercoledì 25 giugno.

Sono intervenuti Elena Camerlingo, Daniela Giampaola, Serena Riccio e Ugo Carughi. Ha introdotto e coordinato i lavori Vezio De Lucia.
In conclusione si è tenuto un dibattito con il pubblico presente in sala, condotto dal giornalista Giuseppe Pullara.

Scarica il Programma

Scarica il Comunicato stampa

Collegamento alla pagina dedicata alla visita del 3 aprile 2014 a Napoli

3 aprile 2014 – L’Associazione Bianchi Bandinelli in visita di studio Napoli

Napoli_04_05_2014 217Giovedì 3 aprile una delegazione dell’Associazione Bianchi Bandinelli ha partecipato ad una visita di studio a Napoli, organizzata dal presidente Vezio De Lucia.

Com’è noto, la città di Napoli è impegnata da molti anni in un progetto di sviluppo del sistema di collegamento ferroviario, allineato alle tendenze internazionali che puntano sull’incremento dei trasporti pubblici su rotaie come fattore cardine per la realizzazione di una mobilità più sostenibile e che al contempo uniscono agli scopi della progettazione quello della riqualificazione delle aree urbane e metropolitane interessate dal percorso. Il gruppo ha potuto percorrere alcune delle cosiddette “stazioni dell’arte” lungo il percorso della linea 1 della metropolitana, ed ha potuto visitare il cantiere della stazione di piazza Municipio, destinato a diventare un vero e proprio gioiello, in cui l’intervento contemporaneo paleserà il suo legame inscindibile con il tessuto storico della città, rendendo il progetto un unicum non replicabile altrove.

Oggetto della visita sono stati anche l’antico teatro di Neapolis e il quartiere di Scampia.

Leggi la Relazione visita a Napoli

Collegamento alla Galleria di immagini